Сделай руками - sdelay rykami
Добро пожаловать
Вход / Создать Плейлист
Christina

Nayman - Il Verbo (Cap. 1)

Спасибо! Поделитесь с друзьями!

URL

Вам не понравилось видео. Спасибо за то что поделились своим мнением!

Sorry, only registred users can create playlists.
URL


Добавлено by Admin В fai le tue mani
10 Просмотры
ВелоСклад

Описание

© Nayman

Mix e Mastering : Daem'n
Pianoforte e voce : Nayman

Nayman instagram :
https://www.instagram.com/nayman_official_/

Nayman Spotify :
https://open.spotify.com/artist/6S6F0VweB6ulXp83ZNEuJF

Daem'n Instagram :
https://www.instagram.com/__daemn._/

Daem'n spotify :
https://open.spotify.com/album/5A4dcplEIJHX2he9gBCaxd?highlight=spotify:track:5Nx5MPaBxppPyRrBDmny3f


Daem'n youtube channel:
https://www.youtube.com/channel/UCgT-Q5qERZMQk52-BMZciEQ


testo:

Li senti gli sguardi? Pesano sopra al petto come una macchia nera che si espande lentamente e non ti permette di respirare. Era da tempo che
cercavo di combattere contro quella sensazione opprimente causata dalla società. Ogni difetto si faceva immenso, ogni sbaglio diventava enorme, ogni poesia mi assorbiva fino a soffocarmi. Non ero più quello di un tempo, l'altro aveva vinto.
...

Divisi solamente da un muro invisibile
Cerchiamo dentro gli altri ciò che manca a noi
Credevi che io fossi uno sensibile
Adesso guarda e dimmi che cosa vuoi
sono stanco delle tue pare
Dei castelli in aria e delle arie
Delle frasi dette senza pensare
Ma dimmi chi ti crede di essere?

Che la vagina non ce l'hai soltanto tu
Hai il cervello un Black out costante
più in legno di una sedia
lo sai sei una tragedia
Sorry, miss, ma, non mi vedrai più (hey)

Mi chiedo cosa vuole da me il destino,
Quando mi offre opportunità per l'intestino
Già cago bene quindi grazie, ma anche addio
Che non voglio più cadere in ciò che sembra oblio
Ho conosciuto molte donne, meglio bambine,
ottuse tanto quanto i loro sbagli da ragazzine
Volevano che il mondo gli appartenesse,
Le ricordano solo per l'AIDS

Già, il sesso va protetto, ma qui se uno ti capisce sei già contento
Parenti delle scimmie ma con più cervello
Usando solo il cazzo fra, sei pure peggio
Urlo di rabbia spaccando i rimorsi
Mentre la notte mi sbrana coi morsi
In giro soltanto complotti dei poteri forti geni da salotti già morti

Divisi solamente da un muro invisibile
Cerchiamo dentro gli altri ciò che manca a noi
Credevi che io fossi uno sensibile
Adesso guarda e dimmi che cosa vuoi
Che conto le tue pare che mi fai vomitare
Che ti guardo negli occhi e ti vorrei strangolare
Ma adesso devo andare ti lascio a sanguinare
Ed a sprecare i tuoi giorni da giullare
...

Hey hey, adesso tocca a te fra.
Ok ok, sono pronto.
Il Verbo capitolo 1.
...

Ho perso tempo a capire pensieri profondi
Cercando la maturità nei vostri volti
Ciò che non sopporto è l'ipocrisia di molti
Che giurano ma sai con me non fotti
Ed io che vi credevo amici fino al mattino
Poi riscoprivo la realtà di un me bambino
Credevo che nel mondo fossi io il cattivo
Non porgo l'altra guancia ma c'ho il mitra e miro
Allora Me ne vado sbronzo dal tavolino
C'ho il male dentro da quando respiro
Da tempo sopporto sto posto d'infami
Voi tutti chinati a baciare le mani (Hey)

Basta pensare alle volte in cui ho provato ad amare (Hey)
Basta non darsi le colpe degli altri meglio campare (Hey hey)
Fammi uno spritz che porto la testa a ballare
Tra le mani avare di gente studiata che stupra di notte per poi andare a votare (Hey hey)

Cazzo ma sono scorretto che dico le cose e non ti accoltello di notte
Forse perché ti prometto di fingere bene sai
Scusa ma amo il mio odio da podio ricorda sta faccia quando sarai solo Che sono felice per quando mi hai detto che mi ami per quello che sono
Ma io cosa sono? Una maschera o un volto mi guardo sconvolto specchiato al mio posto ci trovo quell'altro col volto crepato e il suo abito rosso, Da anni da mostro.

Написать комментарий

Комментарии

Комментариев нет. Будьте первым кто оставит комментарий.
RSS